Tracce

Lunedì, 20 Giugno, 2005

Fuori o dentro, mi basta essere visibile

Non è una battuta: ho perso... traccia della prima foto che ho messo online, anche se ricordo bene le prime foto che ho fatto con una fotocamera. Prima fotografavo e riempivo rullini di foto ma non pensavo di poter dire qualcosa con le foto. Le usavo solo per documentare, per non dimenticare. Certamente anche quelle per lasciare tracce, ma in quel caso era la paura di dimenticare, il bisogno frenetico di fissare qualcosa prima che scomparisse.
Ho perso l'abitudine di scattare foto per non dimenticare, e infatti i ricordi sfumano molto più velocemente. Con la mia piccola e fedele Nikon digitale, in seguito, cercavo di guardare tutto e di trasferirlo in un modo che dicesse anche qualcosa che avevo sopito dentro e che faticava a uscire.
Il concetto base era: voglio lasciare una traccia. Voglio smettere di essere invisibile. O di considerarmi tale.